sbocciano mele nella pancia dei cavalli

Che cosa resta, e che cosa se ne va ?
Mele nella pancia di cavalli affamati.

Cosa conta e cosa è contato ?
Parole e promesse, ma forse solo parole.

Chi si chiede se usare o essere usati ?
Lo stolto s’inganna con i suoi stessi pensieri.

Ti chiedi dove vuoi andare ?
In realtà ti stai chiedendo con chi.

Nella maggior parte dei casi è difficile guardarsi allo specchio senza un filo di rammarico.
Nella maggior parte dei casi ti girerai dall’altra parte facendo finta di non avere mai visto nulla.
Nella maggior parte dei casi ti alzerai, andrai al lavoro, cenerai, e tornarai a letto senza rendertene conto.
Nella maggior parte dei casi ti verrà dato un consiglio che non terrai nemmeno in considerazione.
Nella maggior parte dei casi preferirai darti degli alibi per ciò che taluni disperezzano.

Saranno mele, parole, pensieri o azioni.
Saranno solo ciò che sei, che vivi, che senti e che ti circonda.
E non ti è imposto, lo hai scelto tu.

Le illusioni ci avvolgono in calde coperte.
Ci coccolano con dolci pensieri.
Sussurrano baci.

Siamo fallibili, inciampiamo, scappiamo, piangiamo, dubitiamo.
Paura e desiderio muovono i nostri passi.
Ed è giusto sia così.
E’ giusto soffrire, cadere, sbagliare, scappare, piangere e dubitare.
E’ giusto nel senso che è così, punto, è così che deve accadere.

E continuerà finchè le mele nella pancia di quei cavalli non sbocceranno.
Corri, corri dove puoi, io sono lì..

Vento…